Come la gente interagisce con i motori di ricerca

By | 22 aprile 2014

Interazione coi motori di ricercaI motori di ricerca hanno subito un incredibile processo di evoluzione nel corso degli ultimi anni, ma i principi fondamentali, con i quali gli utenti effettuano il processo di ricerca, sono rimasti sostanzialmente gli stessi:

  1. Identificare la necessità di una avere bisogno di una informazione specifica.
  2. Formulare questo bisogno mediante una serie di parole e frasi, corrispondenti ai parametri di ricerca, conosciuta come “query“.
  3. Eseguire la query su di un motore di ricerca.
  4. Sfogliare la lista dei risultati (SERP, Search Engine Results Page), alla ricerca delle corrispondenza che possono soddisfare la necessità alla base della ricerca.
  5. Clic su di uno (o più) risultati.
  6. Ricerca della informazione desiderata, o di un ulteriore collegamento utile a tal fine.
  7. Se insoddisfatti, ritorno ai risultati della ricerca (SERP) e tentativo con un diverso link, oppure…
  8. Esecuzione di una nuova ricerca, dopo aver apportato alcuni perfezionamenti ai parametri della query.

Quando, con questo processo, viene soddisfatta la nostra necessità iniziale, allora potremo rilevare la creazione di un’esperienza positiva, sia da parte del motore di ricerca, che dal sito dal quale siamo riusciti a reperire l’informazione desiderata.

Da uno studio effettuato da Pew Internet & American Life Project è stato rilevato che oltre il 90% di chi utilizza internet, ha fatto uso dei motori di ricerca. Di questi, il 42% degli uomini e il 39% delle donne risulta utilizzare i motori di ricerca ogni giorno, riuscendo a trovare l’informazione di cui aveva bisogno nell’85% dei casi.

Alcuni dati interessanti

Nel processo di analisi dell’utilizzo dei motori di ricerca da parte degli utenti, siamo venuti a conoscenza di una moltitudine di dati statistici estremamente interessanti. Riportiamo sommariamente alcuni dati, per cercare di capire non solo come gli utenti effettuano le ricerche, ma anche l’importanza dei motori di ricerca, all’interno di qualsiasi strategia di marketing evoluto.

  • Uno studio del 2009 di Eightfold Logic, relativo traffico generato dai diversi motori di ricerca, rileva che oltre il 78% viene generato da Google, il 10% da Yahoo!, l’8% da Bing, mentre agli altri motori di ricerca concorrono per appena il 4%. Ecco dunque spiegata l’indispensabilità di effettuare pratiche di ottimizzazione SEO almeno su Google, dato che circa 4 visite su 5, generate dai motori di ricerca nel loro complesso, provengono da questo.
  • Uno studio basato sui log delle query, effettuate qualche tempo fa su AOL, in merito ai click ricevuti dai risultati nelle SERP in funzione della loro effettiva posizione, ha rilevato che: il primo risultato in classifica ha ricevuto il 42% del click, il secondo il 12%, il terzo l’8% ed il quarto il 6%. La prima pagina dei risultati, verosimilmente i primi 10 risultati, complessivamente hanno ricevuto quasi il 90% del traffico, la seconda poco più del 4%, e la terza poco più del 2%.
  • Uno studio effettuato da Yahoo!, relativamente alle campagne “ROBO” (Research Online Buy Offline), hanno stabilito che le campagne di marketing effettuate attraverso il web, portano ad una vendita “reale”, effettuata attraverso i canali off-line (negozio fisico) ed on-line (negozio virtuale), nel rapporto di 6 a 1. I consumatori, inoltre, è stato appurato che spendono mediamente, relativamente alle specifiche campagne di marketing sul web, 16 dollari nei negozi fisici, per ogni singolo dollaro speso online.

Possiamo quindi arrivare ad alcune importanti conclusioni, relativamente alle ricerche effettuate sul web, ed al web marketing effettuato tramite i motori di ricerca, con una grado di certezza abbastanza alto:

  • I motori di ricerca sono molto, molto popolari. Vengono utilizzati da praticamente qualsiasi italiano sul web, e da miliardi di persone in tutto il mondo.
  • Essere presenti nella prima pagina dei risultati è di fondamentale importanza per la visibilità.
  • Essere elencati ai primi posti dei motori di ricerca non solo fornisce una maggior quantità di traffico, ma infonde maggior fiducia negli utenti, per quanto riguarda l’importanza relativa e l’affidabilità della società e del sito web.
  • Attività economiche off-line “standard” di dimensioni incredibili, sono generate attraverso le ricerche sul web. Il successo di una campagna di web marketing di successo, quindi, non si riesce a misurare solamente con l’incremento del numero dei visitatori online.